Makno
EN | IT
 
 
 

12/2016 Prima Comunicazione

Siamo in grado di misurare la qualità di un prodotto televisivo? È un dato oggettivo?
 
Secondo Mario Abis, Presidente di Makno, la qualità è un percepito soggettivo, un concetto fluido in un contesto crossmediale e convergente. Basti pensare ai differenti standard di un contenuto guardato sul divano durante il prime time, dallo smartphone durante il commuting, dal tablet prima di addormentarsi. Al cambiare dei contesti, cambiano infatti le motivazioni, le aspettative dello spettatore, il livello di attenzione e di importanza attribuita al contenuto.
 
Per questo, bisogna riflettere sui paradigmi e sulle metodologie in grado di intercettare la qualità nell’esperienza mediale degli individui, una grande sfida per chi, come il nostro istituto, si occupa di ricerca sui media.
 
L’articolo completo, per approfondire queste riflessioni, è disponibile qui: Clicca qui.